Esclusivamente l'artigianalità Made in ITALY
MR352018-11-27T15:44:48+00:00

Modello MR35

Il Termocamino Idro MR35 è un sistema di riscaldamento che viene alimentato a legna e che offre la possibilità di affiancare, o addirittura di sostituire, il tradizionale impianto di riscaldamento e dell’acqua sanitaria.

Il suo elevato rendimento è dovuto alla notevole superficie delle paratie interne che hanno la funzione di permettere un ottimo scambio termico, sfruttando così sia il calore del fuoco che quello dei fumi.

Il contenuto di acqua all’interno della caldaia incorporata è di 210Lt. Questa eccezionale capacità sfrutta sia il calore del fuoco che quello dei fumi rendendo il Termocamino Idro Paladini assolutamente unico e con rendimenti all’acqua superiori anche all’80% (potenza dell’acqua/potenza nominale).

DATI TECNICI

Ideale per ambiente Fino a 180 mtq
Modulazione fiamma 13 KW min – 33,5 KW max
Potenza max focolare 33,5 kW
Potenza nominale 27,5 kW
Combustione (Ŋ) >82%
Potenza resa all’acqua 20 kW
Potenza resa all’aria 7,5 kW
CO misurato al 13% O2 0,29%
Contenuto in litri di acqua 210
Peso 410 kg
Diametro canna fumaria 250 mm
Diametro mandata-ritorno 1”1⁄4
Diametro pozzetto sonda 1⁄2”
Diametro scarico 1⁄2”

CARATTERISTICHE

I Termocamini Idro Paladini sono dotati di uno speciale dispositivo in grado di modulare la fiamma in funzione della temperatura raggiunta dall’acqua.
La combustione viene così “sospesa”, riprendendo automaticamente quando la temperatura dell’acqua scende sotto il livello impostato.
Il sistema di modulazione della fiamma automatica consente un notevole risparmio energetico, riducendo sensibilmente i costi del riscaldamento e della produzione di acqua calda sanitaria.

I Termocamini Idro Paladini vengono prodotti interamente nel nostro stabilimento, in Italia, utilizzando lamiera di acciaio spessa ben 4mm per garantire un’eccellente robustezza e una sicurezza superiore ai normali standard. Il foglio di lamiera viene tagliato e piegato con macchinari a controllo numerico computerizzato (C.N.C.); questo garantisce a tutti i pezzi che compongono il termocamino di avere dimensioni estremamente precise.

Tutti i componenti vengono assemblati manualmente dai nostri artigiani che vantano decenni di esperienza sul campo. Ogni saldatura viene realizzata con saldatrice a filo tipo MIG e, in questo modo, si arriva ad ottenere un prodotto di altissima qualità, controllato in ogni singolo dettaglio.

L’intercapedine che costituisce tutto il termocamino è dotata di tiranti completamente saldati che assicurano una ulteriore resistenza alle temperature e alla pressione.

Il corpo caldaia, una volta assemblato viene scrupolosamente testato seguendo rigidi protocolli, garantendo ai Termocamini Idro Paladini la piena conformità alla certificazione CE.

Dalle certificazioni ottenute, l’azienda Paladini risulta la prima per quantità di calore ceduto all’acqua in rapporto alla legna bruciata.
Gli scambiatori interni, di generose dimensioni, garantiscono ai Termocamini Idro Paladini il massimo delle prestazioni necessarie a prelevare più calore possibile dalla combustione, avendo un’eccezionale superficie interna oltre alla disposizione.

I Termocamini Idro Paladini sono i primi in assoluto, sul mercato, nel volume dell’acqua. Si va dai 138 litri del “piccolino di casa” (il modello LC26), ai 330 litri del “gigante” (il modello MR120). Queste grandi quantità di acqua contenute nei termocamini permettono di bruciare legna anche in grandi quantità, senza alcuna preoccupazione. Le eventuali sovrapproduzioni di calore saranno assorbite dal liquido e poi restituite al momento opportuno.

Il volano termico* assicurato dal solo termocamino permette di non dover rimpiangere un accumulo esterno (puffer). Per chi ha problemi di spazio è il prodotto ideale, in quanto l’accumulo è già in larga misura soddisfatto dal termocamino. In un generatore di calore dove non è possibile controllare in maniera istantanea la combustione, si rende necessaria la presenza di un accumulo, per assorbire la sovrapproduzione di calore. Questo calore “messo da parte” viene poi restituito, quando è necessario, rendendo il funzionamento del generatore più omogeneo.
*Per volano termico si intende un accumulo di fluido termovettore, ovvero il fluido che trasporta il calore.

Sul fondo del termocamino sono disposte delle tavelle refrattarie che permettono di ottenere una più alta temperatura delle braci e, di conseguenza, una migliore combustione.

Le dimensioni del vetro, standardizzate, permettono di eseguire dei rivestimenti “a filo” e di adattarsi perfettamente a rivestimenti preesistenti. In questo modo è possibile installare un oggetto pienamente conforme ai propri canoni estetici e, allo stesso tempo, efficace nella sua funzione. È provvisto di un’apertura scorrevole assemblata su robuste guide con cuscinetti e grani a sfera, per ottenere un’ottima scorrevolezza che rimane costante nel tempo. I contrappesi sono collegati al telaio che ospita il vetro, con catene di grandi dimensioni, anch’esse progettate per resistere indenni al passare degli anni. L’ulteriore apertura ad anta garantisce l’accesso per la pulizia del vetro e ad una parte delle regolazioni che è possibile effettuare su questo, per mantenerlo sempre in perfetta efficienza.

Il vetro ceramico KERALITE® è resistente alle altissime temperature e agli shock termici, oltre ad essere anti esplosione.

I Termocamini Idro Paladini provvedono ad effettuare in maniera autonoma la regolazione dell’aria di combustione attraverso un servomotore che viene comandato dalla centralina. Questo significa che, raggiunta la temperatura desiderata, il termocamino provvede a chiudere l’aria combruente, facendo sì che il fuoco non arda più, in modo da ridurre il consumo di legna a vantaggio del risparmio. Non appena è necessario riscaldare nuovamente, ancora una volta in maniera autonoma, il termocamino riaprirà la valvola facendo riprendere la combustione.
In caso di black-out, il servomotore chiude automaticamente l’aria combruente, evitando così che il termocamino vada in ebollizione con i circolatori fermi. Questa sicurezza comporta anche un’agevolazione nel risparmio energetico.

Generosi sportelli laterali d’ispezione, disposti strategicamente su entrambi i lati del termocamino, completi di isolamento e guarnizioni, rendono agevole sia l’eventuale ispezione che la pulitura periodica.

I raccordi, com’è consuetudine dei Termocamini Idro Paladini, sono di generose dimensioni: tutti da 1″¼ ad eccezione del modello MR120 che adotta per “mandata e ritorno” manicotti da 2″. Lo scarico e i pozzetti per le sonde di temperatura, invece, sono da 1/2″. La disposizione può essere standard oppure, su esplicita richiesta del cliente, personalizzabile per rendere il lavoro dell’installatore il più agevole possibile.

La vaschetta di riempimento è dotata di coperchio avvitato con guarnizione e la sfera del galleggiante in rame, aggiungendo ulteriore sicurezza. Nel coperchio è installato l’anodo sacrificale di magnesio, che assicura la protezione a tutto il termocamino contro la corrosione da correnti galvaniche.

All’imbocco della canna fumaria è disposta anche una valvola fumi che permette di tarare il tiraggio in caso risultasse eccessivo. Questa regolazione si rende necessaria in caso di canne fumarie lunghe e/o di diametro grande, vista la capacità del termocamino di avere un ottimo tiraggio nonostante riesca a prelevare molto calore grazie alle sue particolari paratie interne brevettate.

I Termocamini Idro Paladini sono dotati di piedi regolabili in altezza per ben 15cm, rendendo quindi personalizzabile l’altezza del piano-fuoco. Quattro ruote, assieme ai ganci di sollevamento, rendono agevole lo spostamento dentro l’abitazione durante l’installazione.

Un trattamento di verniciatura siliconica resistente al calore fino a 750° preserva i Termocamini Idro Paladini dalla corrosione rendendoli belli ed eleganti.

I Termocamini Idro Paladini sono avvolti quasi completamente da uno strato di lana di roccia da 30mm con uno strato esterno di alluminio, per permettere che il calore sia maggiormente disponibile all’acqua. Senza l’isolamento, il locale dove viene installato il termocamino diventerebbe più caldo del resto dell’abitazione; si genererebbe una disomogeneità e, di fatto, diminuirebbe il comfort termico.

Infine una speciale maniglia “anti-scottatura” completa i Termocamini Idro Paladidi. Questa particolare maniglia rimane fredda anche con il camino a pieno regime.

Questo sito internet utilizza i cookies, continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Maggiori info Acconsento